Zicaffè © il Deutsch-Italia
Zicaffè © il Deutsch-Italia
Zicaffè © il Deutsch-Italia

© il Deutsch-Italia

In un periodo certamente difficile per tutti una nota di positività tutta italiana viene da un’iniziativa portata avanti da due rappresentanti dell’italianità in Germania. Non solo senso di responsabilità, come sta dimostrando in queste ore il nostro Paese, ma anche proposte per pensare al “dopo”, quando l’incubo che attanaglia il mondo intero sarà passato.

Proprio pensando al futuro si è presentata ieri nel quartiere berlinese di Kreuzberg la “Berlin ice cream week”, la settimana dedicata al gelato, alimento italiano famoso per eccellenza nel mondo tanto quanto la pizza e l’espresso, che vedrà coinvolte 22 gelaterie dal 19 al 25 di questo mese, offrendo al pubblico le loro specialità con ben 22 gusti differenti, al prezzo promozionale di 1 euro a pallina. Ideatore di tale iniziativa è Antonio Tomasello, titolare della gelateria “Duo, sicilian ice cream”, sita in Skalitzerstrasse a Berlino, e figlio di una delle più feconde regioni italiane di prodotti di qualità, ossia la Sicilia.

Antonio Anzalone © il Deutsch-Italia

Antonio Anzalone © il Deutsch-Italia

Un altro “figlio” della Trinacria (antico nome della Sicilia), Antonio Anzalone, ha presentato al pubblico berlinese uno storico marchio di caffè, “Zicaffè”, nato nel lontano 1929 dalla passione di Vito Zichittella, piccolo torrefattore di Marsala, che per la capacità di miscelare le varie qualità di questo frutto della natura in modo eccellente divenne ben presto famoso in tutta la Sicilia occidentale. Oggi l’azienda, arrivata alla quarta generazione d’imprenditori, importa i migliori chicchi da tutto il mondo e vende ovunque i suoi prodotti attraverso una rete di professionisti e distributori stranieri, oltre al suo negozio online.

Zicaffè © il Deutsch-Italia

Zicaffè © il Deutsch-Italia

In occasione dell’evento, svoltosi lo scorso martedì a Berlino, è stata degustata la qualità di tale miscela di caffè, che ha colpito subito gli ospiti per la cremosità ed il profumo inconfondibile che solo l’espresso italiano sa sprigionare. Presto, oltre che nella Capitale tedesca, si potrà gustare lo Zicaffè anche nelle regioni del Brandeburgo, Sassonia, Sassonia Anhalt e nella Turingia. Per chi volesse ulteriormente approfondire la storia, l’esperienza e i prodotti della torrefazione siciliana può consultare questo volantino (Für diejenigen, die mehr über die Geschichte, die Erfahrung und die Produkte der sizilianischen Röstung erfahren möchten, können diesen Faltblatt auf Deutsch konsultieren).

Zicaffè

© Youtube “Zicaffè”

Divieto d’ingresso

Articolo precedente

Quarantena per il Coronavirus in Germania

Articolo successivo

Ti potrebbe piacere anche

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *