Secondo l’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) nel 2106 (governo Renzi) sono morte 4.717 persone nel Mediterraneo, mentre nel 2107 i morti sono stati di poco inferiori a 4.000. Nei primi 6 mesi del 2018 i morti sono stati 1.000, il che significa una riduzione sui primi sei mesi del 2016-2017 del 50 per cento. I morti sono calati. Ripeto: i morti sono calati. Bisognerebbe festeggiare questo successo, evviva ci sono meno morti degli anni scorsi. Evviva è affogata meno gente. Sono morte meno donne, meno bambini. Eppure, nonostante questo importante successo umanitario, Ong, magliettine rosse e un Saviano alla canna del gas continuano la loro schifosa propaganda a base di insulti e disinformazione.

Per inciso, nessuno impedisce alle Ong di salvare vite. Nessuno impedisce a giocatori di basket multimilionari di passare le vacanze alternative strappando migranti dai flutti, a beneficio di telecamere e social media naturalmente. Quello che non possono più fare è di potarli sempre in Italia. Punto.

Li portassero in Spagna o in Francia. Che dite, costa troppo? Beh, fatevi staccare un assegno dal campione di basket o fatevi erogare un prestito dagli scafisti.

Print Friendly, PDF & Email