Berlin Vision 2 © A. Cemolin

Ricorre quest’anno l’XI edizione del Premio “L’Italiano dell’anno” indetta dal Comites Berlino, l’organo di rappresentanza degli italiani all’estero, che ogni anno premia due italiani, una donna e un uomo, che a qualsiasi titolo abbiano contribuito in maniera significativa alla promozione ed alla valorizzazione della cultura e dell’identità italiana nel territorio della Circoscrizione di Berlino.

Deposizione © L. Paganelli

Anche quest’anno sono state moltissime le segnalazioni arrivate agli uffici del Comites, di connazionali che in qualsiasi forma di operato si sono distinti a Berlino per la valorizzazione dell’italianità. La commissione esaminatrice ha voluto quest’anno dare voce alla maggioranza di voti ricevuti da parte della comunità, ed ha eletto due italiani a Berlino già ampiamente segnalati anche durante le edizioni passate: stiamo parlando di Lisa Mazzi, fondatrice dell’organizzazione no-profit ReteDonneBerlino attraverso la quale promuove l’integrazione delle donne e combatte la violenza di genere, e Andrea D’Addio, promotore di diverse attività culturali cittadine tra cui la 72hrs True Italian Food.
La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 14 febbraio dalle ore 18:30 presso il Salone delle Feste dell’Ambasciata d’Italia a Berlino, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia Pietro Benassi, del Presidente dell’Istituto Italiano di Cultura Luigi Reitani, del Presidente del Com.It.Es Berlino Simonetta Donà, oltre ad altre importanti autorità e istituzioni. Una serata di festa che darà spazio anche all’italianità d’eccellenza a Berlino nei campi dell’arte, della gastronomia e della musica, con l’intervento del trio di voci italiane tutte al femminile “Belle Ciao”, e la moderazione dell’attrice Elettra De Salvo.

I posti sono limitati, è strettamente obbligatoria la registrazione
Per iscriversi seguire questo link: http://bit.ly/italianodellanno2017

Durante la cerimonia verranno consegnate ai due premiati le due opere vincitrici del concorso di arti visive “Un’opera per l’italiano dell’anno”: la fotografia “Deposizione” di Linda Paganelli e l’illustrazione “Berlin Vision #2” di Alessandro Cemolin.

 

I PREMIATI

 

Lisa Mazzi, nata a Modena, ha studiato lingue e letterature moderne all’Università di Bologna e di Kiel. Dal 1975 è stata fino al pensionamento docente presso il dipartimento di linguistica applicata dell’Università del Saarland. Nel 2013 si trasferisce a Berlino dove svolge tuttora attività di autrice di prosa e lirica sui temi dell’emigrazione, delle donne e della violenza di genere. È inoltre impegnata nel volontariato come socia fondatrice e presidente federale di ReteDonne e.V., associazione per le donne italiane in Germania, e fondatrice nell’ottobre 2013 dell’associazione ReteDonneBerlino, con la quale promuove collaborazioni per progetti socioculturali per l’integrazione delle donne e contro la violenza.

Andrea D’Addio, romano, classe 1982, studi in Scienze Politiche, lavora come giornalista freelance dal 2002. Dal 2009 vive a Berlino e scrive di politica, cultura e società per diverse testate italiane e tedesche (tra cui Huffington Post, Panorama, Io Donna, Wired, Repubblica, die Welt), è inoltre corrispondente per diversi festival del Cinema. Nel 2010 apre il blog Berlino Cacio e Pepe, poi rinominato Berlino Magazine. Nel 2015 fonda la società Berlin Italian Communication attraverso la quale organizza diverse iniziative culturali a Berlino tra cui la 72hrs True Italian Food, e fonda la scuola di lingua Berlino Schule. È tra i co-organizzatori dell’Italian Film Festival Berlin e del CinemAperitivo.

Maggiori informazioni al sito del Comites.

Print Friendly, PDF & Email