Giorgio Agamben © Monica Ferrando
Giorgio Agamben © Monica Ferrando

 #DediKa

Giorgio Agamben

Giorgio Agamben

Con il progetto DediKa, l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino intende presentare ogni anno un personaggio emblematico della cultura italiana contemporanea attraverso un ciclo organico di iniziative che illuminino i diversi aspetti della sua opera e il “microcosmo” che la sottende.

Protagonista di DEDIKA 2019 è Giorgio Agamben, uno dei più importanti filosofi contemporanei. Le sue opere sono tradotte in numerose lingue e il suo pensiero è conosciuto a livello mondiale. Cogliendo l’occasione dell’uscita della edizione integrale di Homo Sacer e come riconoscimento del contributo del Maestro alla filosofia contemporanea l’Istituto Italiano di Cultura organizza ben sette appuntamenti con e su Agamben. Il ciclo verrà inaugurato mercoledì 12 giugno, alle ore 19 con l’apertura della mostra Giorgio Agambens Lebenswelten. Bücher, Bilder und Begegnungen, un racconto visuale e sensoriale della vita del filosofo, corredato da citazioni, libri e fotografie.

Il calendario proseguirà con una ricca serie di appuntamenti che permetteranno di fare luce sugli aspetti filosofici e critici del pensiero del Maestro. Giovedì 13 giugno alle ore 12, presso l’Aula Magna della Humboldt-Universität, Giorgio Agamben terrà una lectio magistralis sul ruolo della voce nella filosofia. Venerdì 14 giugno alle ore 10 presso la Freie Universität Agamben dialogherà con il Prof. Giulio Busi, direttore del dipartimento di Giudaistica della FU su Walter Benjamin. Sabato 15 giugno alle ore 19 l’appuntamento sarà presso la Akademie der Künste, nella cornice del Poesiefestival, per una conversazione sulla poesia con Patrizia Cavalli. Domenica 16 giugno alle ore 11, ancora presso la Akademie der Künste, si terrà la conferenza sulla dimensione poetica del bilinguismo tra dialetto e lingua scritta. Lunedì 17 giugno alle ore 19 Agamben rifletterà sul significato filosofico della Commedia con l’attore Bruno Leone, interprete di Pulcinella. In chiusura del ciclo, martedì 18 giugno alle ore 18, presso la UdK, si terrà un convegno su Homo Sacer in cui verranno esaminate, grazie ai contributi di Alexander García Düttmann, Barbara Gronau, Stefan Klein e Silvia Mazzini, diverse prospettive di lettura e analisi dell’opera.

In collaborazione con Freie Universität Berlin, Humboldt-Universität Berlin, Universität der Künste, Akademie der Künste, Haus für Poesie, Leibniz-Zentrum für Literatur- und Kulturforschung,  ICI – Institute for Cultural Inquiry,  Quodlibet e Nottetempo.

Per ulteriori informazioni https://iicberlino.esteri.it

Contatti stampa e/o interviste a Giorgio Agamben previo accordo:

Publiplikator: Cristoph Blase 030-200 898-31 o blase@publiplikator.de

Il pane del giorno prima

Articolo precedente

Non credi? Allora ti scomunico

Articolo successivo

Ti potrebbe piacere anche

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *