Berlino è un’incubatrice di start-up e, per questa ragione a tutti nota, tantissimi sono coloro che arrivano nella Capitale tedesca per cercare la possibilità di vedere realizzati i propri sogni creativi. Molti, anche gli italiani. Alcuni di loro riescono a centrare l’obiettivo, altri no. Ma tutti hanno avuto la possibilità di provarci.

È con questo spirito che Edoardo Moreni e Antonio Marino, giovani laureati in informatica a Manchester, romano il primo e di Castelfranco Veneto il secondo, sono approdati 6 mesi fa in Germania con la voglia di mettersi in proprio. Inizialmente il loro progetto era quello di creare una piattaforma peer to peer di prestiti online, ma la burocrazia tedesca fece sì che fosse troppo complicato realizzare quel progetto. Non scoraggiatisi affatto dal primo esito negativo, si sono riorganizzati ed hanno realizzato un nuovo progetto informatico che ha visto ufficialmente la luce al pubblico lo scorso fine settimana.

Il suo nome è Kiria (in swahili Kufikiria significa “considerare”), un’applicazione per tenere sotto controllo i propri conti correnti, cioè è un tracciatore di spese che si può collegare con la maggior parte degli istituti bancari tedeschi tramite il proprio iPhone, iPad o iPod touch della Apple (per ora la piattaforma supportata è solo questa, in futuro sarà disponibile anche per Android).

Dall’applicazione è possibile controllare in che modo il denaro è stato speso, utilizzando 12 diverse categorie fornite. Inoltre dà la possibilità di confronto con i mesi passati rispetto a quello in corso, analizzando le abitudini legate alle proprie spese. Questo fino ad un periodo di un intero anno. Inoltre consente di rivedere tutte le transazioni bancarie, con la possibilità di aggregazione e di aggiungere qualunque conto bancario di cui si sia in possesso dei dati di accesso online. Ogni comunicazione è criptata e le credenziali bancarie non vengono salvate, oltre al fatto che le transazioni sono completamente anonime.

L’applicazione – in italiano, tedesco e inglese – è completamente gratuita ed è scaricabile sull’Apple Store. Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito e sulla pagina Facebook.

Print Friendly, PDF & Email