Genova © Damiano Meo
Genova © Damiano Meo

Cuore commerciale, politico e culturale della Liguria, è un intreccio di vicoli e piazze, di spiagge ed attracchi. Le facciate delle case parlano di puzzle culturali senza tempo, di viaggi e di commerci, di colori mediterranei e di raffinatezze seicentesche. I genovesi Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini, Niccolò Paganini e Palmiro Togliatti furono come velieri che tracciarono la rotta verso la modernità. E anche la contemporaneità è intrisa di pagine illustri: Fabrizio De André, Vittorio Gassman, Eugenio Montale, Fernanda Pivano ed Edoardo Sanguineti nacquero in riva a questo mare. Si narra anche che il blue jeans sia la derivazione del “blu di Genova”: un tessuto utilizzato, già nel Medioevo, per le divise dei balestrieri imbarcati nelle galee e per gli indumenti da lavoro portuale. Persino Giuseppe Garibaldi salpò indossando un blu jeans. La parola odierna di questi rinomati pantaloni deriverebbe dalla storpiatura di Gênes, il nome del capoluogo in lingua francese. Passeggiare in riva al mare inonda di profumi, sia naturali che culinari. La farinata, un piatto di pasta con il pesto e la frittura di pesce sono un cult. Nel porto sono visibili navi di tutti i tipi, dagli yacht a quelle da crociera. C’è persino un sommergibile disarmato: si tratta, infatti, di un modello didattico legato al Galata, il museo del mare. Altra tappa educativa, per tutta la famiglia, potrebbe essere l’Acquario: 12mila animali marini e 200 specie vegetali costituiscono la più ricca esposizione di biodiversità acquatica d’Europa.

.

Genova per noi

© Youtube FreeNeverSaid

mm
docente ed autore. Si occupa di pedagogia speciale, glottodidattica e coaching. Collabora con università, centri di ricerca e scuole. È del 2016 il pamphlet interculturale "Storie di semola e semplicità" (Tau-Migrantes). Con la Jaca book, nel 2011, ha realizzato l’allegato fotografico di “Ai confini dell’impero”, libro-inchiesta di Giuseppe Ciulla. Nel 2009 è stato menzionato come "emergente" da Seat-Pagine Bianche d'Autore. A Milano è stato uno degli ospiti di BookCity2017.

    L’Italia alla fiera del turismo ITB Berlin 2019

    Articolo precedente

    C’era una volta l’affidabile stampa tedesca

    Articolo successivo

    Ti potrebbe piacere anche

    Commenti

    Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *