Compassione e moralità sono due cose diverse. Bisognerebbe tenerlo a mente. Hitler provava grande compassione per la sua “cana” Blondi prima di infilarle la supposta di cianuro. Ma Hitler era un uomo privo di morale, credo che su questo siano tutti d’accordo. Anche lo scrittore Albinati prova grande compassione quando si augura la morte in mare di qualche migrante, meglio se bambino, per mettere in difficoltà un governo. Eppure, qualcuno sostiene che lo scrittore Albinati sia uomo dotato di grande moralità.

La dissonanza cognitiva delle magliettine alla pummarola è gigantesca ed inversamente proporzionale al loro QI. Uno dei loro scrittori di riferimento ad esempio, Veronesi, fa il grande appello sul “Correrie della Sera”: «Mettiamo il nostro corpo su quelle barche (dei migranti che secondo il suo moralissimo Albinati devono schiattare per mettere in imbarazzo il governo). Sacrificandosi, è ovvio, perché il corpo non fa sconti, e se sta là non può stare qua (…) Pensa se su una di quelle navi ci fosse Totti, il suo corpo su una di quelle navi farebbe capire a un sacco di persone come stanno le cose, più di mille parole. Sto sognando? Sto dicendo una sciocchezza? Checco Zalone. O Claudio Baglioni. O Federica Pellegrini. O Jovanotti. O Sofia Goggia. O Celentano. O Monica Bellucci che fa da interprete dal francese. O Chiara Ferragni che allatta. O Giorgio Armani che compie 84 anni. Che ne dici Roberto?» E Roberto (Saviano), quello che gioca a fare il subcomandante Marcos da New York, gli risponde da gran paraculo: «Sandro, prima ancora che a salire sulle imbarcazioni delle Ong attive nel Mediterraneo, invito le persone che hai citato, e tutte le altre che per mancanza di spazio non hai citato, a far sentire la propria voce…», della serie vai avanti tu che poi ti seguo, forse.

Nel frattempo, a Roma preti e suore missionarie sofferenti di mal d’Africa, che vorrebbero importare in massa in Europa forse per spegnere la malinconia, insieme agli immancabili Vauro, Arci e Anpi, proclamano il loro incredibile “digiuno a staffetta” contro la chiusura dei porti. Nessuno ha capito bene in cosa consista e soprattutto come debba funzionare questo “digiuno a staffetta”, ma una cosa è certa: neppure il Pannella più cannato sarebbe riuscito a inventarsi una cazzata del genere.

.

Le magliette rosse, viste da Diego Fusaro

© Youtube Adriano Colafrancesco

Print Friendly, PDF & Email