Anche i terroristi islamici festeggiano il Natale. E naturalmente nel pieno rispetto del multikulti e diversity über alles lo fanno nel loro modo suggestivo. Talvolta usano un camion che lanciano contro il mercatino affollato, altre volte uno zainetto esplosivo portato in spalla da un refugee appena arrivato, oppure, nella nuova variante strasburghiana, usano direttamente il mitra.

L’importante è rispettare la tradizione. Si sa quanto gli adepti del libricino coranico siano attaccati ad essa e quanto siano permalosi. Governo, sinistra, Grünen e porti aperti per tutti hanno già fatto sapere che a certe cose bisogna farci il callo. Siamo una bella società multiculturale e in fondo muore più gente a Berlino o Roma per incidenti stradali.

Oh Tannenbaum, oh Tannenbaum, wann kommt der nächste Anschlag?

Print Friendly, PDF & Email