sudkreuz_31Alexander August Wilhelm von Pape, generale prussiano, non avrebbe di certo immaginato che un giorno gli avrebbero dedicato addirittura una delle stazioni ferroviarie più importanti di Berlino. La Papestraße Bahnhof fu infatti per 110 anni una delle stazioni del Ring di Berlino, in pratica la linea ferroviaria che circonda gran parte del territorio della capitale tedesca. Fu rinnovata all’inizio del nuovo secolo e nel 2006 fu inaugurata la nuova stazione che prese un nuovo nome: Berlin Südkreuz.

Assieme a Gesundbrunnen e Hauptbahnhof è oggi una delle stazioni principali di Berlino e costituisce la punta a Sud di una direttrice ferroviaria ideale che prosegue verso Nord. La Deutsche Bahn l’ha “eletta” quale laboratorio di ricerca. Almeno così ha annunciato il Presidente del Consiglio d’Amministrazione delle ferrovie tedesche Rüdiger Grube.

sudkreuz_23Ogni giorno sono circa 100mila i viaggiatori che transitano per la stazione berlinese che è suddivisa su due piani. Ha 2 binari per la S-Bahn del Ring su quello superiore, e 8 su quello inferiore (di cui 2 sempre riservati alla S-Bahn, ma per le linee 2 e 25). Si trova nel quartiere di Schöneberg, ed è a ridosso di uno dei nodi stradali più importanti della città, la A 100 che più a Sud arriva all’aeroporto di Schönefeld.

sudkreuz_14Nella stazione è previsto un nuovo sistema di informazioni per il passeggero chiamato “Stella della stazione”. Su di un tabellone elettronico dove verranno riportati direttamente i dati dei treni in uscita dai depositi o comunque previsti in arrivo, con terminali self-service che permetteranno ai passeggeri di stampare fogli con elencati i vari ritardi (ce ne saranno mai? A sentire i tedeschi sì. Non ci sono più neanche in Germania le ferrovie di una volta). Inoltre, attraverso un’apposita applicazione per smartphone gli utenti potranno visualizzare in tempo reale tutti questi dati. Lungo i binari 3 e 4 e nella sala d’attesa situata nella parte Ovest della stazione ci saranno sedili molto più confortevoli degli attuali. Tra l’uno e l’altro sono previste prese per ricaricare i cellulari e i tablet, attraverso delle prese usb. Previsto anche un prototipo di caricabatterie ad induzione per gli smatphone della Samsung. Sempre all’interno della stazione ci sono degli “armadietti intelligenti”, alcuni dei quali sono anche refrigerati per accogliere cibi e materiali deperibili. L’utente ci si può far lasciare la spesa dal vicino supermercato nel caso non arrivasse in tempo prima della chiusura per comprare quanto gli serve. Sono dotati di un codice QR e una combinazione numerica a più cifre che può essere inviata anche via smartphone per essere aperti.

sudkreuz_41All’esterno della stazione altre novità. Onde evitare la possibilità di furto delle biciclette di quanti arrivano fino alla stazione in due ruote, per poi proseguire con un treno, è stata prevista una stazione di “parcheggio” delle bici al chiuso al costo di un euro al giorno. Le due ruote vi sudkreuz_44sono poste in posizione verticale ed è previsto anche uno spazio per lasciare il relativo casco e piccoli bagagli. Quello attuale ne ospita momentaneamente dieci. Le ferrovie tengono a specificare che i proprietari sono privati e loro si limitano a fornire lo spazio per la cabina.

Altra novità sono i pannelli solari mobili che dovrebbero in futuro rendere la stazione energeticamente autosufficiente, assieme a due turbine a vento poste sulla sommità della stazione. Nelle immediate vicinanze c’è un parcheggio dove possono trovare posto quattro auto private e sei a noleggio, della Flinkster (un’affiliata delle Ferrovie), tutte con la caratteristica di essere elettriche. La ricarica è garantita da colonnine con appositi cavi per il rifornimento. Poco più in là c’è il capolinea del bus elettrico 204 (attivo dal 2014. Ve ne avevamo parlato qui.). Anche in questo caso, come per le auto a noleggio, l’impianto ad induzione per la ricarica è stato costruito da un’azienda figlia delle ferrovie, la DB Energie. Anche in quest’occasione Berlino si mostra all’avanguardia.

Print Friendly, PDF & Email