Premio Massimo Mannozzi © il Deutsch-Italia

Premio Massimo Mannozzi © il Deutsch-Italia

Si è tenuto ieri sera, nella prestigiosa cornice del ristorante “Bocca di Bacco” di Berlino, quello che è oramai diventato un consueto incontro per la comunità italiana presente nella Capitale tedesca, e che rappresenta dal 1990 un appuntamento di convivialità culturale tra italiani e tedeschi: gli “incontri berlinesi” di Massimo Mannozzi. Il cavalier Mannozzi, per la precisione, perché nel corso degli anni gli è stato conferito questo ambito riconoscimento tanto dalla Repubblica italiana che da quella tedesca. Nomi famosi hanno frequentato il suo locale “Bacco” (ora chiuso) sito a pochi passi dalla Ku’damm: da Helmut Kohl a Claudio Abbado, da Sofia Loren a Peter Schneider, da Demetrio Volcic a Markus Wolf, solo per citarne alcuni.

Premio Massimo Mannozzi © il Deutsch-Italia

Premio Massimo Mannozzi © il Deutsch-Italia

La serata di ieri è stata l’occasione speciale per veder protagonista, per la prima volta da quando si tiene il premio “Massimo Mannozzi”, (conferito da una giuria composta di personalità italiane, del mondo della cultura e non, residenti a Berlino da più di 20 anni, a connazionali al massimo 45enni e non residenti a Berlino da oltre 10 anni), una donna: Clorinda De Maio, fondatrice dell’azienda “Infermieri italiani a Berlino” (di cui vi avevamo parlato qui). A premiarla era presente il nostro direttore Alessandro Brogani. Il premio è consistito in una bella scultura in bronzo dell’artista sardo Fulvio Pinna. Presenti all’incontro, tra gli altri, il dott. Helmut Burghause, del ministero federale tedesco dell’Economia, e uno dei fondatori degli “incontri”, il giornalista Roberto Giardina. Durante la serata sono state presentate inoltre alcune opere ed iniziative del gruppo di artisti toscani facenti parte della galleria d’arte Lacke & Farben di Berlino e dell’artista Fernanda Mancini, oltre ad una performance musicale della cantante Miriam Netti .

Il premio, che rappresenta un punto fermo d’incontro per la comunità italiana berlinese, sarà di nuovo consegnato ad un nostro connazionale meritevole per la sua opera il prossimo 16 dicembre.

Incontri berlinesi © Fulvio Pinna

Roberto Giardina, Fulvio Pinna, Clorinda De Maio, Alessandro Brogani © Fulvio Pinna

Incontri berlinesi © Fulvio Pinna

Il premio © Fulvio Pinna

Print Friendly, PDF & Email