© bocconcini di cultura - Laura Sajeva
© bocconcini di cultura - Laura Sajeva

Torna domenica 1 luglio, dalle ore 12 alle 18, la grande festa estiva delle famiglie italiane a Berlino di “bocconcini di cultura” al Tiergarten, un’occasione per stare insieme, conoscersi, giocare all’aperto, per cantare e scambiarsi esperienze.

Una giornata all’insegna del gioco e del divertimento con attività creative per i bambini, giochi all’aperto della tradizione italiana, tanta musica da cantare e molte altre sorprese per grandi e piccini.

.

.

Programma domenica 1 luglio

12:00 Inizio evento, saluti di benvenuto

13:00 – 14:00 Yoga con Cristiana Battistella

14:00 – 14:30 Canzoni italiane con Rachelina Giordano e il coro di bambini i BiRiCHiNi, accompagnati alla chitarra da Manfred Wittlich

14:30 – 16:00 Laboratorio di argilla con Stefania Giovara

16:00 – 17:00 Danze con Valentina Tonelli

17:00 – 17:45 Spettacolo e giochi di Hula Hoop con Carla Mannias

18:00 fine evento

Giochi all’aperto verranno proposti durante tutta la giornata.

Mappa-Tiergarten

I partecipanti sono invitati a portare una coperta da pic nic, da bere e da mangiare secondo le proprie necessità. Non è previsto un servizio di assistenza per i bambini. L’evento è gratuito. Tutte le proposte del programma sono offerte a titolo volontario. Saranno ben accette donazioni per sostenere l’associazione ed i professionisti coinvolti nell’evento.

Il luogo di incontro sarà come sempre il prato accanto alla Tee Haus (Altonaer Str. 2, 10557 Berlin, S-Bahn Bellevue oppure U-Bahn Hansaplatz). Tutte le informazioni e le novità del programma sulla pagina Facebook dell’evento e sul sito bocconcini.net.

Fateci sapere se parteciperete (via Facebook o e-mail: info@bocconcini.net) per poter meglio preparare i materiali necessari.

Quando: domenica 1 luglio dalle 12:00 alle 18:00

Dove: Prato accanto alla Tee Haus (Altonaer Str. 2, 10557 Berlin, Germania) – S-Bahn Bellevue oppure U-Bahn Hansaplatz

Un tranquillo paesino delle Ande

Articolo precedente

“Il complotto Toscanini”, una storia di mistero nell’Italia fascista

Articolo successivo

Ti potrebbe piacere anche

Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *