L’art.6 del Codice della strada, al paragrafo e) del 4° comma recita «che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio». Fra pochi giorni scatterà infatti l’obbligo in tutta Italia di munirsi, secondo disposizioni dei singoli enti gestori delle tratte stradali, di catene o pneumatici invernali. Il periodo di attuazione di tale obbligo partirà esattamente dal 15 di questo mese e durerà fino al 15 aprile dell’anno prossimo.

Chi fosse trovato senza tali dispositivi sulla propria vettura potrebbe incorrere in multe, anche salate. Per la precisione nei centri abitati la sanzione minima è di 41 euro, fino ad arrivare ai 168 (come previsto dall’art. 7 e 14 del Codice della strada). Fuori dai centri abitati invece, su autostrada o strada extraurbana principale o assimilate, la multa minima è di 84 euro per arrivare fino ai 335 (art. 6 e 14). Nel caso in cui si fosse fermati e venisse contestata l’infrazione conviene ottemperare a tale obbligo prima di rimettersi alla guida del veicolo, altrimenti oltre ad un’ulteriore sanzione di 84 euro si rischia la detrazione di 3 punti dalla patente di guida.

Occorre quindi munirsi per tempo dei pneumatici o delle catene. Ma come si riconoscono i pneumatici da neve? Le gomme invernali sono individuabili dalla marcatura M+S (Mud + Snow, Fango + Neve) o anche “MS”, “M/S”, “M-S”, “M&S” presente sul fianco dello pneumatico.

© Idealo

Gli italiani quali pneumatici preferiscono e come si orientano nella loro scelta? Secondo i dati diffusi dal portale di compravendita online Idealo, dallo scorso anno gli acquisti di questo genere in Internet sono aumentati del 10 per cento per i pneumatici e del 20 per le catene. Questo principalmente per la convenienza economica degli acquisti. Online si possono infatti usare strumenti di comparazione dei prezzi, e il portale ha calcolato che così facendo si può arrivare ad un risparmio medio che può arrivare a ben il 42 per cento rispetto al prezzo online più alto registrato durante l’anno. Tale risparmio può arrivare addirittura al 65 per cento per quanto riguarda le catene. È stato inoltre registrato dal portale che il prezzo medio dei pneumatici si attesta intorno agli 80,75 euro, mentre quello massimo raggiunto è di 87,50 euro. Questa in corso sembrerebbe essere la settimana con il risparmio maggiore, ma si possono sempre trovare occasioni convenienti.

Il portale mette a disposizione un comodo strumento di ricerca online con cui scegliere in base alle proprie esigenze e trovare la soluzione e la marca con il migliore rapporto prezzo/qualità.

Le catene da neve, ovviamente, risultano più economiche e, in genere, vengono scelte da coloro che abitano o in città o in regioni dove il rischio di neve durante la stagione invernale è minore. Il loro prezzo medio si aggira intorno ai 97,50 euro, mentre il prezzo massimo raggiunto è invece di 110,85; tuttavia si possono trovare soluzioni medie intorno agli 83,90 euro.

In Germania le intenzioni di acquisto online sono aumentate del 3,28 per cento rispetto allo scorso anno. In generale però i prezzi online in Germania sono molto più stabili rispetto all’Italia. Le possibilità di risparmio sono quindi più limitate rispetto al nostro Paese, dove è possibile trovare le offerte più vantaggiose grazie alla comparazione prezzi. Il risparmio medio durante l’anno per i tedeschi è infatti stato calcolato pari al 5 per cento, e solo dello 0,6 per cento quello medio durante il periodo obbligatorio del cambio dei pneumatici.

.

Pneumatici estivi, invernali e 4 stagioni: le differenze

Print Friendly, PDF & Email