dieta

dieta

La dieta, dal greco antico δίαιτα, dìaita, “modo di vivere”, è un aspetto della cura del corpo che viene spesso messo in secondo piano, dimenticando invece quanto sia fondamentale per il benessere non solo fisico, ma anche psicologico della persona. Non esiste un regime dietetico valido per tutti e sarebbe profondamente sbagliato non tenere conto di quest’aspetto.

Questo è il principio che muove la dott.ssa Carla Barzanò, dietista, esperta in educazione alimentare, che lavora da molti anni in strutture pubbliche e private dove si occupa di programmazione e conduzione di percorsi di prevenzione per approfondire il rapporto tra cibo e benessere. Conduce laboratori di cucina e di educazione al gusto per adulti e bambini di ogni fascia di età oltre ad essere autrice di numerosi libri fra cui “Yoga e alimentazione” (con G.Cella, Fabbri 2007), “Mangiare Vegetariano” (Tecniche Nuove 2011), “Yoga e dieta” (Tecniche Nuove 2012), “Acqua e benessere” (Tecniche nuove 2014).

La sua metodologia di intervento si basa su percorsi personalizzati, rinnovati giorno dopo giorno, fondati sull’osservazione, sull’ascolto, sullo scambio, sul rispetto della personalità e delle esigenze personali che cambiano secondo la situazione psichica, emotiva e fisica, lo stato di salute e l’età. Convinta che non esiste una dieta valida per tutti, ma scelte alimentari in sintonia con se stessi e con l’ambiente in cui si vive, con le possibilità pratiche della vita di ogni giorno, il luogo dove si consuma il pasto di lavoro, la composizione e le abitudini del nucleo famigliare, la dottoressa Barzanò valorizza il benessere senza aderire a cliché preconfezionati.

risoUno degli obiettivi prioritari di una dieta adeguata è aiutare, a qualsiasi età, a trovare una forma fisica che corrisponde a un benessere interiore, prima che esteriore, e valorizza le potenzialità personali senza imporsi violenze e coercizioni derivate da modelli esterni. I percorsi alimentari vanno quindi basati sull’auto-osservazione e sulla comprensione dei sottili meccanismi che regolano la scelta del cibo, rafforzano la fiducia e la capacità di cura.

Il gusto e il piacere di mangiare quindi vengono messi in primo piano. Il piacere di mangiare, di cucinare, di condividere i pasti restano alla base di ogni percorso, perché rappresentano la linfa vitale del nostro rapporto con il cibo e ne sostengono l’equilibrio. Nessuna dieta fa davvero bene se non è gradita a fondo. Per questo motivo, i percorsi alimentari tengono in grande considerazione le ricette e la trasformazione degli alimenti, per renderli il più possibile piacevoli. Inoltre, promuovono la convivialità, perché il cambiamento di dieta non diventi ragione di isolamento sociale.

Olio d'oliva

Olio d’oliva

Ricette semplici, pratiche e gustose anche per chi preferisce non trascorrere molto tempo in cucina sono sempre presenti nei percorsi che vanno seguiti. Cucinare bene non è necessariamente connesso al tempo, ma soprattutto all’atteggiamento mentale, alla disponibilità, all’apertura verso il nuovo. I percorsi che un buon dietologo deve proporre rispettano le esigenze di chi cerca soluzioni ottimali, senza rinunciare alla magia della trasformazione del cibo, che fa parte da sempre del patrimonio italiano.

Il rispetto dell’ambiente e i cibi di qualità sono fondamentali per la cucina mediterranea. Cibi prodotti nel rispetto dell’ambiente e delle risorse umane, migliorano le condizioni del mondo che ci circonda e contribuiscono in modo determinante al benessere e alla salute. Inquinamento, stress degli animali e della terra, sfruttamento delle popolazioni in via di sviluppo hanno, infatti, una ricaduta negativa sul nostro equilibrio. Per questo l’attenzione alla qualità è uno dei cardini del rinnovamento alimentare. L’osservazione della costituzione individuale ha sicuramente influenza sullo stile alimentare. Accanto alla base scientifica derivata dal percorso formativo, la dottoressa Barzanò attinge spunti dalla dietetica ayurvedica, che aiuta a personalizzare il menu in relazione alla costituzione.

Per chi si trova a Berlino, il prossimo 8 dicembre si terrà presso la sede di Infermieri italiani a Berlino, in Voigtstrasse 13 – 12047 Berlin (S41-S42 fermata Frankfurter Allee – U5 fermata U Samariterstrasse) un incontro, dalle ore 11:00 alle 12:30 durante il quale verranno trattati tutti questi argomenti.

La partecipazione all’evento ha un costo di 10 euro.

Per Iscriversi è necessario inviare una mail a assistenza@infermieriitaliani.com, indicando Nome, Cognome e Numero di Telefono.

.

La dieta mediterranea

© Youtube alex velis

Print Friendly, PDF & Email