Articoli della categoria Auto


Auto

Per chi suona la campana

Le pressioni esercitate dagli ambientalisti per eliminare dal traffico le auto diesel, almeno da quello che si svolge nell’area delle grandi città, non sono una novità. Però dallo scorso anno, dopo lo scandalo del dieselgate VW, le richieste sono divenute ovunque più incalzanti. Senonchè la politica europea, e soprattutto quella tedesca, continua in considerazione del forte significato econonico del motore diesel a chiudere gli occhi davanti ai molti e sottili sotterfugi tattici dell’industria automobilistisca, interessata a mantenere in vita il più a lungo possibile il motore diesel. Un tipo di locomozione che si avvale sì di una tecnologia altamente affidabile, ma di un’energia che non potrà mai divenire pulita. Quest’ultimo alla fine si è rivelato il fattore decisivo.

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento
Auto

Soffia un vento forte da Oriente sull’auto tedesca

Il mondo delle quattro ruote è entrato in una fase di rapida evoluzione con l’entrata in scena del nuovo protagonista cinese, che giá ha preso a dettare le sue regole ai grandi dell´automobile, tedeschi e giapponesi. Per uscire dalla crisi del “dieselgate”, il gruppo di Wolfsburg dovrà puntare con tutte le sue forze sull’elettrico, ben sapendo di dover pagare un alto prezzo occupazionale.

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento
Auto

Europei, clienti di second’ordine

La Volkswagen offre agli Usa e ai suoi automobilisti un risarcimento di 15 miliardi di dollari. Le autorità americane hanno tempo fino al 26 luglio per decidere di accettare o di rifiutare l’offerta. Se le leggi europee sulla difesa dell’Ambiente fossero severe come quelle americane, il grande gruppo automobilistico di Wolfsburg dovrebbe portare già oggi i suoi libri in tribunale.
Il processo alla VW avrebbe infatti fornito la prova della complicità della Bosch, fornitrice del software usato per la manipolazione dei dati di emissione dei motori diesel. Sinora la Bosch lo ha negato, ma alcuni avvocati americani avrebbero ora individuato le prove esaminando lo scambio della corrispodenza tra la casa di Wolfsburg e il marchio di Stoccarda.

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento