Articoli della categoria Auto


AutoIeri, oggi, domani

Bosch “reinventa” il motore diesel

A due anni e mezzo dallo scandalo del “dieselgate” il tribunale americano del Michigan ha emesso un mandato di cattura nei confronti dell’ex amministratore delegato della VW Martin Winterkorn, accusato di aver sistematicamente manipolato dal 2006, con l’aiuto della Bosch, i valori delle emissioni dei motori diesel Volkswagen. Il mandato di cattura potrebbe costare a Winterkorn il suo intero patrimonio, pensione milionaria compresa. La Bosch, intanto, non lascia dubbi sulla sua volontà di salvare il motore ad autoaccensione con il ricorso a una tecnica “rivoluzionaria”. In realtà, si tratta di una tecnica (Ad Blue) che da vent’anni trova applicazione negli autotreni, e che la Volkswagen non ha mai montato nelle sue autovetture per semplici ragioni di profitto.

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento
AutoIeri, oggi, domani

Un doloroso addio

È quello dei tedeschi con il diesel. A dispetto della crisi di credibilità attualmente attraversata dall’industria automobilistica tedesca, il motore ad autoaccensione brevettato da Rudolf Diesel nel 1892 continuerà ad essere irrinunciabile, ancora per parecchio tempo, come transitoria tecnologia in attesa che sul mercato arrivino le molte motorizzazioni alternative, prima tra tutte quella elettrica, alle quali si sta ora alacremente lavorando dopo lo scandalo del “dieselgate”. Il grosso problema del diesel è quello della pericolosità per la salute umana delle sue emissioni di ossido di azoto (NOx)

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento
Auto

Il crepuscolo del diesel

Al vertice sul diesel svoltosi a Berlino circa un mese fa i rappresentati del Governo e dell’industria tedesca, accusata di aver agito negli ultimi vent’anni all’ombra di un potente cartello, invece di essere messi di fronte alle loro responsabilità hanno avuto via libera per modifiche di basso costo al software dei motori diesel truccati, là dove sarebbero stati necessari interventi sostanziali. Fautori e avversari del diesel si troveranno però ben presto di fronte al problema dei primi divieti di circolazione nelle grandi città tedesche. Nel clima d’incertezze e d’incognite sugli sviluppi dell’auto, che non risparmia nessuno, industria, economia, politica e utenti, in fatto di motorizzazione nulla d’ora in poi sarà come prima del dieselgate. Decisive saranno soprattutto le reazioni del mercato alle possibilità offerte dall’auto elettrica, al cui futuro credono in particolare i cinesi.

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento
Auto

La “verde” Germania tasserà di più il Gpl

Il 31 dicembre del 2018 scadranno in Germania, e non verranno più rinnovate, le facilitazioni fiscali a favore dell’Autogas: l’imposta sugli olii minerali passerà da 11,6 centesimi al litro a 14,7 centesimi. Per i circa 480mila possessori di veicoli alimentati a GPL, che oggi usufruiscono di una rete di circa 7.000 punti di rifornimento, è dunque prevedibile un sensibile aumento del prezzo alla pompa di rifornimento.

Print Friendly, PDF & Email
Leggi l'articolo Nessun commento

Privacy Preference Center