Il porto di Mazara del Vallo, in cui il fiume Mazaro incontra il mar Mediterraneo © Damiano Meo

Carezzata dal mare, abbracciata da due fiumi e baciata dal sole, Mazara del Vallo, vanta la prima flotta peschereccia d’Italia e anche una delle più laboriose del Mediterraneo. Esempio di convivenza interculturale, è stata insignita nel 2017 dal Parlamento UE del premio “European Citizen’s” per essere un vivace modello di dialogo tra i popoli. Il suo centro storico mostra tracce fenice, romane, arabe e normanne: un fitto intreccio di vicoli sembrerebbe, infatti, echeggiare i fasti di una medina e il tufo color sabbia fa risplendere facciate “vichinghe” e barocche. Si fa derivare il suo nome dalla parola fenicia “mazar” che significa “rocca”, sebbene, presumibilmente, non sarebbe da escludere la locuzione araba “mà zahr”, ovvero “acqua profumata” o “acqua di zagara”.

© Damiano Meo

Furono proprio gli arabi, infatti, nell’anno 827 d.C., a rendere questo lembo di costa un giardino di agrumi. Dal kitesurfing al Museo ornitologico, dalla Cattedrale al Museo del Satiro danzante, la cittadina marinara, composta da circa 50 mila abitanti, sa come appassionare ciascun visitatore. Decorata con maioliche contemporanee e impreziosita dalla luce accecante, Mazara del Vallo diede i natali agli astrattisti Pietro Consagra e Salvino Catania. Un interessante progetto di rigenerazione urbana è il festival estivo “Periferica, giunto alla quinta edizione, in cui una cava dismessa è diventata teatro di sperimentazione attraverso laboratori, workshop ed eventi di architettura, design e comunicazione. Tali spazi, anche grazie alla recente scoperta di tracce lasciate dagli scavatori, alcune risalenti al 1800, diventeranno un museo. Un altro evento legato al territorio e di slancio internazionale è il Blue Sea Land, un summit autunnale rivolto alla sostenibilità ambientale, economica e sociale nelle aree mediterranee e del Medioriente. Quando territorio e cultura si fondono, allora sapori, odori, suoni e colori diventano esperienze uniche, autentiche e pervasive.

.

Mazara del Vallo

© Youtube Maurizio Giacalone

Print Friendly, PDF & Email