“Another story”. Si intitola così la mostra di Angelo Marino, fotografo glamour di style, allievo di Helmut Newton, con il quale ha lavorato da giovanissimo. Ieri sera oltre duemila persone hanno invaso la fondazione Newton, al museo della fotografia, per assistere al vernissage. L’autore era presente insieme con Guy Bordin, l’altro fotografo di moda e stile “newtoniano”.

Another story in effetti non è una mostra di donne trasgressive, né di moda. Si tratta invece di fotografie scattate con l’Iphone, particolarmente al mare, tra Cannes e Montecarlo dove Marino vive.

Il pubblico, tantissimi i giovani, tra designer, fotografi, aspiranti modelle e creativi emergenti e già noti, ha dimostrato ancora una volta l’attenzione per la vitalità delle proposte di Berlino, palcoscenico unico, in una Europa sonnolente, che dà spazio ai maestri della fotografia contemporanea internazionale.

Print Friendly, PDF & Email